Sogno e son desto.

5 Dic

sogno o son desto

Sogno e son desto.

Omaggio a Federico Fellini e Alberto Sordi

Due amici. L’uno visionario e sognatore, l’altro concreto e dissacrante. Due artisti, l’uno regista e l’altro attore. Partiti tutti e due da Cinecittà alla conquista dell’immaginario collettivo. Ciò che Federico Fellini e Alberto Sordi hanno lasciato in termini artistici e culturali, non è certamente quantificabile. A rispettivamente vent’anni e dieci anni dalla loro scomparsa, Alice nella Città rende omaggio alle due figure forse maggiormente artefici fortune del nostro cinema a livello internazionale.

La grottesca e beffarda dissertazione sui confini della morale attraverso il buffo dott. Antonio interpretato dal quanto meno perfetto, Peppino De Filippo e i primi vagiti del rampantismo industriale milanese pre boom economico del Vedovo sordiano, mostrano due figure lontane ma affini. Lontane nella loro natura di personaggi, ma vicine nell’analisi di un’Italia che si apprestava a vivere i suoi anni più vivi ma nello stesso tempo più tragici. Due ritratti lucidi e attuali di due indiscussi maestri.

  

Mercoledì 11 dicembre ore 21,15

Le tentazioni del dott. Antonio

di Federico Fellini

Episodio dal film Boccaccio ‘70

Ita, 1962, Colore, 52’.

Con Peppino De Filippo e Anita Ekberg.

L’intransigente, a tratti bizzarro, moralismo del dott. Antonio Mazzuolo, si scontra con un enorme cartellone pubblicitario raffigurante una discinta e provocante Anita Ekberg che invita la popolazione a “bere più latte”.

E’ l’inizio di un incubo per il povero dottore che cercherà in ogni modo di fare rimuovere la scandalosa effige, a suo giudizio estremamente offensiva per la pubblica morale.

 

Mercoledì 18 dicembre ore 21,15

Il vedovo

Di Dino Risi

Ita, 1959, B/N, 100’

Con Alberto Sordi, Franca Valeri e Livo Lorenzon.

Alberto Nardi giovane imprenditore di scarse capacità imprenditoriali e umane, tenta di dare una svolta alla propria sfortunata (a suo dire) carriera. Con l’aiuto dei suoi fidati collaboratori, cerca con ogni mezzo possibile e non, di mettere le mani sul patrimonio della sua ricchissima consorte. Non sarà così semplice.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: