Archivio | Il canto della cicala RSS feed for this section

IL CANTO DELLA CICALA 2016

29 Set

cicala-covercicala-controcovercicala-spettacoli01cicala-spettacoli02cicala-ultima

Annunci

IL CANTO DELLA CICALA 2013 QUARTA EDIZIONE

8 Ott

Rassegna di teatro per bambini e famiglie

a partire da domenica 20 ottobre, h.16

Immagine 1

Ha finalmente inizio la quarta edizione della rassegna teatrale “Il canto della cicala”, organizzata da Alice nella città in collaborazione con il Comune di Bagnolo Cremasco.

Sfoglia l’intero programma della rassegna!
http://issuu.com/sarasidhe/docs/cicala_programma_2013ok

L’INGRESSO E’ LIBERO!

Teatro di Battaglia @ Il canto della Cicala 2012

20 Nov
Domenica 25 novembre 2012 – ore 16
ROCKY MOUNTAINS

Uno spettacolo di TEATRO DI BATTAGLIA
di e con Alessandro Caproni e Manlio Casali

Faustino Amato è un impiegato cittadino alla disperata ricerca di un centro commerciale per soddisfare i più sfrenati e improvvisi desideri commerciali della fidanzata.
Gustavo Holzer è un’ineccepibile guida alpina, intransigente custode dei segreti della montagna, alle prese con una nuova e delicata spedizione.
Evidentemente fuori strada, Faustino finisce sul percorso di Gustavo. Come spesso succede a teatro, anziché separarsi, i due non riescono più a fare a meno l’uno dell’altro. Il regno del silenzio incontra quello del caos. Le loro opposte ricerche si incrociano e si scontrano tra equivoci e incomprensioni continue. Clownerie, acrobazie, gag musicali, interazioni col pubblico, lezioni di sicurezza d’alta montagna, vengono miscelate in un tortuoso sentiero di conoscenza, mentre le vette assistono pazienti.
La vetta è vicina! Ma dietro ogni angolo si nasconde un’insidia … a volte è una vipera, a volte un burrone, a volte una fidanzata. ll finale rocambolesco sembra preludere al peggio, ma conduce invece a una riconciliazione addirittura cosmica. Una grande metafora della vita, un affettuoso omaggio alla montagna.

VISITA IL PROGRAMMA COMPLETO DEL CANTO DELLA CICALA 2012

Manicomics Teatro @ Il canto della Cicala 2012

12 Nov
Domenica 18 novembre 2012 – ore 16
ETTORE E IL FUNAMBOLO

Uno spettacolo di MANICOMICS TEATRO
Di Mauro Mozzani e Paolo Pisi
Con Agostino Bossi, Mauro Caminati e Paolo Pisi
Scene: Sun e Claudia Valla
Effetti sonorI: ElfoStudio

“Un uomo è vecchio solo quando dentro di lui i rimpianti si sostituiscono ai sogni.”
J. Barrymore

Ercole e il funambolo è uno spettacolo che tratta con poesia e leggerezza il tema della solitudine e il rapporto generazionale giovani-anziani. Ercole è un vecchio signore, uno dei tanti anziani signori con i visi rugosi, che seduti su una panchina in un parco, sorridono ai bambini, forse ricordandosi della giovinezza passata. Da giovane era stato un bravo pugile ma ora la sua vita, come quella di molte persone della sua età è troppo lenta per lo scorrere frenetico dei nostri tempi ed Ercole è ormai stanco per affrontare altri combattimenti. Ma un giorno nella vita di Ercole arriva il giovane Gaston,”io non arrivo io mi mandano”, uno strano funambolo che a volte sale sui pali del telefono o cammina sui cavi della luce. Sembrano distanti tra loro, ma un pugile e un funambolo hanno una cosa in comune;
l’equilibrio, mai cadere, cercare sempre di stare dritti. Lo scambio e l’incontro sarà determinante per entrambi. Grazie al giovane funambolo, con serenità e senso dell’umorismo, Ercole troverà la forza per affrontare il temibile avversario che “poco alla volta, prende possesso degli uomini, soprattutto delle persone anziane”. Ascoltando i racconti del vecchio pugile, Gaston si sentirà più ricco, perché al di là delle parole, al di là di ciò che vedono i nostri occhi, al di là dei suoni, delle musiche che le nostre orecchie sentono, nonni e nipoti hanno ancora molto da dirsi.

VISITA IL PROGRAMMA COMPLETO DEL CANTO DELLA CICALA 2012

LUNA & GNAC @ Il canto della Cicala 2012

5 Nov
Domenica 11 novembre 2012 – ore 16
PAM! PAROLE A MATITA

Uno spettacolo di LUNA & GNAC

Teatro d’attore, disegno dal vivo con lavagna luminosa e ombre

“Perché non facciamo una fantasia sull’alfabeto…fantastico, imprevisto,      
con lettere tutte diverse,di dimensioni, di forma,di materia e di colore,
buttate per aria con allegria”
(BRUNO MUNARI)
 

con Michele Eynard, Barbara Menegardo e Federica Molteni
collaborazione artistica di Aurelia Pini
disegni di Michele Eynard

durata 55 minuti
Fascia d’età: a partire dai 3 anni

Catapultate magicamente dentro il libro di tutte le parole, il vocabolario, Adele e Berta si ritrovano in un mondo disordinato: le parole si spezzano, si scompongono, vocali, consonanti volano libere tra le pagine. Che gran scompiglio! La grande mano che conosce i segreti dei segni, disegna e ricompone il mondo delle parole, trasformando continuamente i suoi abitanti. Che cosa e’ una C? Una culla? Una capanna? Come nuvole cangianti, le lettere si muovono e cambiano forma e aspetto.
I disegni dal vivo proiettati su un grande schermo affascinano e incuriosiscono i più piccoli, accompagnandoli dentro le storie, per imparare a leggere e scrivere attraverso un teatro fatto di immagini.
Un piccolo omaggio a Munari, a Rodari e ai grandi maestri che hanno reso la nostra infanzia un piccolo mondo poetico.

VISITA IL PROGRAMMA COMPLETO DEL CANTO DELLA CICALA 2012

Centro Teatrale Corniani @ Il canto della Cicala 2012

5 Nov
Domenica 4 novembre 2012 – ore 16
IL BAMBINO DELLE STELLE

COMPAGNIA CENTRO TEATRALE CORNIANI
Fascia d’età consigliata dai 3 agli 8 anni

TEMATICHE
La Via Lattea e il sistema solare semplice vengono raccontati in questa storia in modo poetico e sorprendente. Un modo divertente per conoscere e approfondire il mondo celeste intorno a noi, formato da costellazioni, pianeti e buchi neri. La scenografia raffigura 5 delle costellazioni più importanti: il piccolo e il grande carro, il Cigno, la Giraffa, Cassiopea. Vedere i pianeti e sentirli parlare è alquanto originale e atipico, cose che il Teatro possono rendere reale attraverso personaggi immaginari. Il tutto condito da una attenta scrittura dove gli aspetti scientifici sono narrati in modo corretto.

TRAMA
Un bambino lentigginoso con i capelli rossi di nome Luca è straordinariamente curioso, tanto da passare tutte le sere a guardare la luna e le stelle incollato con il naso al vetro, nella finestra della sua cameretta. E’ ora di andare a letto e allora il papà di Luca racconta al piccolo una storia che narra di un bimbo come lui che sogna di volare in cielo per parlare con i pianeti. Mentre si sta addormentando nel lettino di Luca si avvicina il pappagallo Sandy, suo inseparabile compagno di giochi, che improvvisamente parla come un umano, anzi come un folletto magico, il quale può avverare il suo sogno. Il lettino di Luca si trasforma in una navicella spaziale munita di luci e motori per poter volare, corredata da due posti comando occupati da Luca e, naturalmente, da Polly il folletto. In questo viaggio meravigliosamente affascinante incontreranno la signora Terra, impegnata a cercare la sua nipotina Stellina che, giocando, si è smarrita nella galassia circostante. Luca e Polly avranno il compito di cercarla attraversando costellazioni e incontrando prima Giove poi Saturno e per ultimi Nettuno e Plutone. In fondo nel buio profondo, in un buco nero, Stellina chiamerà in aiuto e qui i due naviganti la salveranno portandola dalla sua amata Terra. Il bambino si risveglierà nel suo lettino ritrovando la sua cameretta, i suoi giochi, il suo inseparabile pappagallo ma anche Polly il magico folletto.

www.cornianiteatro.it

VISITA IL PROGRAMMA COMPLETO DEL CANTO DELLA CICALA 2012

CUBO, un mondo in scatola @ IL CANTO DELLA CICALA 2012

29 Ott
Sabato 28 ottobre 2012 – ore 16

Ad inaugurare la terza edizione de “Il canto della cicala” uno spettacolo prodotto da Alice nella Città:

CUBO, UN MONDO IN SCATOLA
Regia di Nicola Cazzalini

In scena Nicola Cazzalini e NEM
Scenografie Riccardo Bianchi

Musiche originali Umberto Bellodi
Ripresa e editing audio Mattia Manzoni
Luci Massimo Guerci
Grafica e costumi Sara Passerini

CUBO è convinto che ci sia qualcosa che gli sfugge. Ma non riesce a capire cosa e ci pensa, ci pensa, ci pensa. E’ un po’ ostinato: i pensieri gli rubano il tempo e gli oggetti più quotidiani si muovono prima di lui, si divertono, vivono il suo mondo. Non è colpa sua se non trova mai una scarpa, se non si ricorda di essersi messo il cappello in testa, se la stanza è sempre in disordine. CUBO è clown di se stesso. Si ingarbuglia e si stupisce con poco, nell’intrico di casa sua. Non se ne fa un cruccio, però: ha imparato a parlare con tutti gli oggetti, ad affezionarsi al brulicare inaspettato delle cianfrusaglie, a trovare nei dispetti che gli fanno i suoi pensieri un pungolo per rimettere ordine alla sua confusione. Casa sua è come una Lanterna Magica, un Mondo Nuovo in scatola: possiamo buttarci un occhio e partecipare come in un sogno alle sue magiche avventure domestiche.

VISITA IL SITO DI CUBO

Il prossimo appuntamento con IL CANTO DELLA CICALA sarà DOMENICA 4 NOVEMBRE con IL BAMBINO DELLE STELLE di CENTRO TEATRALE CORNIANI.

Il canto della cicala 2012

24 Ott

Anche quest’anno torna IL CANTO DELLA CICALA, la rassegna teatrale per bambini e famiglie organizzata da Alice nella Città in collaborazione con il comune di Bagnolo Cremasco.

Tutti gli spettacoli si terranno presso il teatro dell’Oratorio di Bagnolo Cremasco alle ore 16:00. Come per le passate edizioni, l’ingresso è gratuito. Ecco il programma: