La voce dei luoghi

25 Mag

Giovedì 31 maggio 2012 – ore 21,15 (poesia) 

Puccio Chiesa

POSTUMI

Postumi reading video-poetico tratto dall’omonimo libro, a cura della SEMIOLABILE CINEMATOGRAFICA (Puccio Chiesa, Roberto Moroni).
Molti sono gli enigmi che incantano i versi. Molti i luoghi del tempo che si spostano e vivono in un altrove costante, senza contatto corporeo. (Dalla prefazione a Postumi di Alberto Mori, Zona Editrice, 2012)

___

Giovedì 7 giugno 2012 – ore 21,15 (poesia)

Christian Sinicco

CITTA’ ESPLOSA. APOCALISSE DI LUOGHI E SPAZI

Presentazione a cura di Marpa Crisciani
In collaborazione con il Circolo Poetico Correnti

Città esplosa. Apocalissi di luoghi e spazi è una riflessione accompagnata dalla lettura di testi poetici e racconti del poeta Christian Sinicco e dello scrittore, nonché psicologo, Marpa Crisciani. La letteratura è proposta attraverso la visione di luoghi e spazi possibili, alcuni nelle quali la civiltà si è eclissata, oppure percorsi da altre forme di vita, alcune pensanti e senzienti, oppure visioni di luoghi vissuti da flora e fauna sopravvissuta a eventi catastrofici; infine narrazioni del percorso di un genere umano, che potrebbe terminare da un momento all’altro per una sorta di distopia che ha invaso la psicologia degli individui o nuovi inizi, oltre una società tecnologica e governata assieme alle macchine, oppure orientata dal liguaggio di umani, viaggiatori del tempo e dello spazio.

Christian Sinicco
, nato a Trieste nel 1975, poeta, si occupa di letteratura su metabolgia e mare del poema, dove ospita testi, saggi, interviste e riflessioni sulla poesia contemporanea.E’ stato caporedattore di Fucine Mute Webmagazine.
E’ stato molto attivo nella diffusione della poesia sul collective multimedia blog di Absolute Poetry.Ha collaborato con Village, il blog di Libri Scheiwiller.Collabora con la rivista di esplorazione, Argo.Nel 1999 fonda, insieme ad altri poeti, l’Associazione “Gli Ammutinati”. Attualmente collabora con l’Associazione Nadir Pro.Nel 2005 pubblica “passando per New York” (LietoColle) con prefazione di Cristina Benussi.E’ l’attuale segretario artistico di Trieste Poesia – www.triestepoesia.org ,come performer collabora con i Baby Gelido, fondendo parola, musica e teatro, muovendo gli automi della poesia sulla scena.

Marpa Crisciani, è uno psicologo di indirizzo Clinico, specializzato in Riabilitazione Neuropsicologica e in ambito di consulenza Psicologica e Relazionale maturate presso il Presidio Sanitario San Camillo di Torino, il Centro di Terapia Familiare di Largo Volontari del Sangue a Milano e l’European Institute of Systemic-relational Therapies di Milano.

___

Giovedì 14 giugno 2012 – ore 21,15 (poesia)

Italo Testa

LA DIVISIONE DELLA GIOIA

Il reading di Italo Testa, a partire dalla raccolta La divisione della gioia (Transeuropa, 2011, 2 ed.), mette in scena un road movie poetico che scorre tra sfondi naturali e paesaggi post-industriali, tra Marghera e l’hinterland milanese, sullo sfondo musicale dalle ritmiche cupe dei Joy Division. In occasione della lettura sarà presentato anche I camminatori, un video in cui fotografia, musica industriale e poesia mettono in figura un’indagine dei luoghi.

Italo Testa, poeta e saggista, è ricercatore in Filosofia all’Università di Parma. Ha pubblicato il poema La divisione della gioia (Transeuropa, 2010), la silloge Luce d’ailanto (Marcos y Marcos, 2010), l’e-book Non ero io (gammm.org, 2010), il concept Canti ostili (Lietocolle, 2007), la raccolta Biometrie (Manni, 2005).

Presentazione a cura di Alberto Mori
La serata è in collaborazione con il Circolo Poetico Correnti

___

Giovedì 21 giugno 2012 – ore 21,15 (poesia)

Alberto Mori

PROCEDURE

Viaggio nei Non Luoghi della poesia attraverso reading performance videoproiezioni

Presentazione  a cura di Franco Gallo

Versi plastici, distesi in vibranti chiaroscuri, volti alla rivalutazione, riappropriazione e restituzione della forma concreta alla verbalità data nella ricerca dell’aderente parola/corpo. Attraverso l’oggetto urbano, che non è solo l’oggetto consumistico, ma l’oggetto in quanto struttura d’ingranaggi locomotori dell’agire umano, e le modalità linguistiche decostruite, per così dire underground, l’artista anela ad approfondire e spazializzare le relazioni tra la parola/conoscenza, la parola/etica, la parola/vita. Sicché la trasfigurazione estetica si esplica nell’attenzione del poeta verso il mondo per “consumarlo”, fruirlo, percorrerlo in “spostamenti”, “movimenti”, pause, silenzi.

Per questa via muoversi tra i versi è come attraversare la strada, più che essere on the road, di notte, di giorno, d’estate, d’inverno, cogliere la subitanea vista dal treno o dall’immobile panchina di un parco in un approccio live. I suoi versi non piangono, non biasimano, non irridono, non esaltano… constatano con umana accoglienza la singolare aura del tempo.Osservarli, oltre che leggerli, significa superare il rapporto frontale, consequenziale, in una deambulazione tra azioni, cadenze, percezioni, soste.

Alberto Mori, poeta performer e artista, sperimenta una personale attività di ricerca nella poesia, utilizzando di volta in volta altre forme d’arte e di comunicazione: dalla poesia sonora e visiva, alla performance, dall’installazione al video ed alla fotografia. La produzione video e performativa è consultabile on line sulla pagina YouTube e Vimeo dell’autore e nell’archivio multimediale dell’ Associazione Careof / Organization for Contemporary Art di Milano. E’ tra i membri fondatori del Circolo Poetico Correnti che dal 1995,opera nella riflessione, incontro, divulgazione della poesia.Negli ultimi anni più volte finalista del premio di poesia “ L.Montano” della rivista Anterem di Verona.Dal 1986 ha all’attivo numerose pubblicazioni, tra più recenti:Iperpoesie (1997),Percezione (2000) per Multimedia Edizioni.Cellule (2001),Raccordanze (2004) per Cierre Grafica.Urbanità (2001),Non luoghi A Procedere (2003),Utópos (2005),Bar (2006),Distribuzione (2008), Performate (2011 )per Scrittura Creativa Edizioni.Suonetti (2006) per Alla Pasticceria del Pesce.Il libro di te ovunque (2007 )per LietoColle.Raccolta (2008),Fashion (2009),Objects (2010) Financial (2011) Piano (2012) per Fara Editore.Nel 2001 Iperpoesie (Save AS Editorial) e nel 2006 Utópos (Peccata Minuta) sono stati tradotti in Spagna.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...