Sabato 24 aprile – ore 21,30

18 Gen

Coralìe Teatro

DOLCE DI SALE

regia di Nicola Cazzalini

con Laura Bernocchi, Federica Brambini, Laura Colonna, Linda Confalonieri, Sara Passerini

Lo spettacolo prende spunto dal Pinocchio di Collodi. I personaggi tradizionali si trasformano muovendosi all’interno di una storia liberamente reinventata. Passi del testo originale vengono a tratti ripresi e decontestualizzati, immagini legate alla favola rivivono nelle trame della nuova storiain apparizioni e in citazioni sottili.

In scena la meraviglia, il desiderio irrefrenabile di sognare che si trasforma in fuga dalla realtà, in evasione gioiosa che porterà il protagonista a diventare burattino mosso da altri. La nostra favola ha inizio con un ricordo. Una malinconia che porta a riaprire vecchi bauli e scatole di carte polverose. Una melodia sottile riporta alla fanciullezza, al ricordo di un personaggio infantile ed esuberante che assorto nelle sue fantasie ignora la ricchezza che possiede. L’ingresso spettacolare di un direttore d’orchestra e due maschere invade la scena con gran frastuono di danze e di fuoco e culmina con l’annuncio di uno spettacolo maestoso che lascia sbalordito il bambino. Inebriato da tanta meraviglia il piccolo si lascia ingannare e cede la sua ricchezza alle due maschere in cambio di un sogno strampalato e irrealizzabile. Lo spettacolo preannunciato ha finalmente inizio: è un mondo di visioni, di fuoco e di balocchi. Il ragazzino, unico personaggio a non capire che si tratta di finzione, ne è completamente travolto e ne diventa inconsciamente attore. L’illusione ha nuovamente fine; all’inchino degli attori egli si ritrova davanti alla scelta di sempre: abbandonarsi completamente al sogno o accettarne la sua componente effimera? Richiudere le fantasie in scatole ammuffite o lasciarsi portare da un walzer di polvere e luce?

Lo spettacolo si tiene presso la Cascina Vallolta di Sopra.

Ore 21 meeting point presso Alice nella città.

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: