Mercoledì 20 maggio – ore 21

12 Mag

Ulderico Pesce

A come… Amianto

“Vorrei essere amianto per attrarre la tua attenzione.
L’amianto entra nei polmoni tu mi sei entrata nel cuore.”

locAmianto

A come amianto, ma non solo; A soprattutto come amore. Ed è proprio questo il tema portante della pièce teatrale: l’amore che scalda il cuore di due giovani innamorati sullo sfondo di una tragedia che silenziosamente incombe e offusca l’orizzonte. L’amore che si insinua nel cuore e l’amianto che penetra nei polmoni. Uno spettacolo intenso, sofferto, dal sapore meridionale, ma che non nasconde certo il tono di polemica nei confronti di una gestione dell’amianto poco trasparente. Ulderico Pesce si abbandona con talento alla tragica ricostruzione di tante dolorose vicende umane, ricorrendo a toni e modi familiari, accesi di sincera partecipazione, e riuscendo così a trascinare e commuovere, a indagare e a convincere gli spettatori.

Esponente del nuovo teatro civile italiano, Ulderico Pesce si ripropone coraggiosamente al pubblico con uno spettacolo di denuncia che racconta la storia di un amore semplice, leggero e appassionato come solo l’amore sa essere, e senza pedanteria e soprattutto senza reticenze, denuncia lucidamente le morti bianche causate dall’amianto.

Spettacolo organizzato in collaborazione con Assemblea Stop Nocività

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: